Cinelover's Blog

Solo un altro stupido blog dedicato al cinema

Archive for ottobre 2005

Underground Comedy Movie

Posted by Emanuel Righetto su ottobre 29, 2005

The Underground Comedy Movie Un film scritto, diretto e interpretato da Vince Offer. Negli States questo film è uscito nel 1999. Qui in Italia è uscito da poco e se n’ è parlato poco. Giustamente.
Il film è un insieme di piccoli sketch e palesemente si ispira al celebre varietà dell’ emittente NBC, Saturday Night Live, non solo per la forma ma anche per i contenuti: parodie di film, caricature di personaggi famosi, ridicolizzazione delle notizie di attualità, gag legate ai luoghi comuni, ospitate di stelle della musica o del cinema.
Underground Comedy Movie è un film che promette di offendere TUTTI, cito le testuali parole riportate sulla fascetta, ma in realtà lascia nel complesso indifferenti. Nonostante il massiccio uso del politically uncorrect ci si annoia per almeno metà film. Siamo molto lontani dallo standard qualitativo del Saturday Night Live. Solo pochi sketch sono davvero esilaranti: tra questi le rubriche Cose che non vedrete mai e Porno Recensioni. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Movies | 2 Comments »

Carne Tremula

Posted by Emanuel Righetto su ottobre 29, 2005

Carne Tremula Carne Tremula (titolo originale Live Flash) è un’ adattamento molto libero sulla scorta del romanzo Carne Viva di Ruth Rendell.
Nella scena più importante del film c’ è un televisore acceso dove scorrono le immagini di Estasi di un delitto di Luis Bunuel. Citazione dotta, che caratterizza tutta la pellicola.
E infatti questo non è un film alla Almodóvar ma un film di Pedro Almodóvar.
Un film che narra di personaggi murati vivi in un gioco scandito dalle regole del caso e del sesso. Un film che spinge alla riflessione su temi come la dignità nell’ accettare un handicap, l’ amore e il tradimento, il perdono e la vendetta. E non passa inosservato nemmeno il regolamento di conti con cattolicesimo e annessi sensi di colpa, un preludio di quel che sarà La Mala Educacion.
L’ ex-poliziotto David (Javier Bardem) è condannato alla sedia a rotelle per colpa di una sparatoria causata da Elena (Francesca Neri), ora sua moglie, ed un suo spasimante, Victor (Liberto Rabal), ingiustamente condannato. Il giorno in cui Victor esce di galera cercherà di nuovo Elena e si scatenerà un pericoloso gioco di vendette e resa dei conti.
Le migliori sequenze: il folgorante incipit del parto notturno dentro l’ autobus, mentre la radio annuncia un coprifuoco franchista, la scena clou del colpo d’ arma da fuoco che cambia il destino di tutti. Il cupo prefinale tra Sancho (José Sancho) e Clara che si affronteranno in una sparatoria spinti dalla disperazione dell’ amore tramutato in odio. Le commoventi lezioni di sesso di Clara (Angela Molina). La passione di Elena che dopo aver fatto l’ amore con Victor si annusa, per ritrovare l’ odore di Victor sulla sua pelle, prima di fare la doccia che laverà le prove del tradimento ma non i sensi di colpa.
Un racconto di Natale triste, lo definisce il suo autore. Ma anche uno dei suoi film migliori in assoluto.

Posted in Movies | Leave a Comment »

Million Dollar Baby

Posted by Emanuel Righetto su ottobre 5, 2005

Million Dollar Baby

Quattro premi Oscar.
Tutti meritatissimi.
Lo metto accanto a Mystic River e Un Mondo Perfetto, i miei film di Clint Eastwood preferiti.

Hilary Swank ha dato il meglio di sé sia sul ring che sul letto d’ ospedale. Molto donna anche con bicipiti da boxeur: che gambe! La solita perdente in cerca di riscatto che sembra aver finalmente trovato il bandolo della matassa ma quando si presenta alla cassa per riscuotere il suo credito con la vita la vita le dà il ben servito. E’ allora che Maggie dimostra quanto è vincente sul dolore e sulla famiglia di avvoltoi che si ritrova.

Clint Eastwood ci mette la faccia e ne viene fuori il ritratto del nonno cazzuto, protettivo, velenosamente ironico, credente ma mangiapreti che tutti vorrebbero avere ma che pochi hanno la fortuna di avere.
Ha mescolato sapientemente gli ingredienti morte ingiusta e voglia di riscatto che accomunano Mystic River e Un Mondo Perfetto, ne viene un film che come gli altri due procura profondamente sdegno e dolore compassionevole.

Morgan Freeman con la pancetta e i calzini bucati è un personaggio che ti è simpatico fin dalla prima scena. La sua saggezza di pugile fallito mi ha fatto tornare in mente gli insegnamenti dello sceriffo Wyle Burp in Fievel Conquista il West. Forse condizionato dal fatto che la voce è la stessa, Renato Mori ha il suo perché.

E parlando di doppiatori Laura Lenghi, la voce di Hilary Swank, si merita una standing ovation per come è riuscita a rendere credibile la paralisi di Maggie. Un grande Adalberto Maria BILL Merli, voce di Clint Eastwood, tanto sadico nelle vesti di David Corradine in Kill Bill quanto paterno in Frankie Dunn.

Posted in Movies | 3 Comments »