Cinelover's Blog

Solo un altro stupido blog dedicato al cinema

Breakfast On Pluto

Posted by Emanuel Righetto su gennaio 28, 2008

Breakfast on PlutoE bravo Neil Jordan! Da uno che al suo attivo ha film come Intervista col vampiro, Non siamo angeli, La moglie del soldato ti puoi aspettare molto. E Neil Jordan non delude. Tratto da un testo di Patrick McCabe, il nuovo film del regista irlandese segue le vicende del giovane irlandese (guarda caso!!!) Patrick Kitten Braden, un ragazzo che sin da piccolo all’universo maschile, preferisce i trucchi ed i vestiti femminili. L’analogia con La moglie del soldato salta subito agli occhi, non solo per l’ambiguità sessuale ma anche per la dolorosa questione del conflitto religioso/politico tra Irlanda e Inghilterra.
Prime esperienze d’amore e ricerca della propria identità, mentre sullo sfondo passano i favolosi anni 70 e gli attentati dell’IRA diventano sempre più cruenti, per Cillian Murphy (ottimamente doppiato da Alessandro Quarta) che, dopo aver vestito i panni del virile combattente dell’IRA nel film di Ken Loach, si misura con rossetto e cappotti leopardati. Bravissimo.
Liam Neeson, nelle vesti del prete che stupra la perpetua e non riconosce come suo figlio il frutto del peccato, è l’ennesima picconata all’ipocrisia della frangia oltranzista dei cattolici.
Fly Robin Fly, delle Silver Convention nella colonna sonora mi ha fatto sobbalzare sulla poltroncina: viva gli anni 70!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: